Arriva la Casa della Befana

Seleziona la lingua/Traduci

Per valorizzare la Sapienza degli Anziani e creare un ponte culturale e affettivo con i Bambini

Un’antica tradizione tutta Italiana, un sogno per migliaia di bambini. Monteroni di Lecce va controcorrente e promuove la cultura della BEFANA, all’insegna della solidarietà, per valorizzare la sapienza degli anziani e creare un ponte culturale e affettivo con i bambini.

Venerdì 30 dicembre alle 10.30 nella sala consiliare del Comune di Monteroni di Lecce ci sarà la conferenza stampa di presentazione dell’atteso evento, così ricco di appuntamentiche si snoderanno tra il pomeriggio del 5 gennaiom e tutta la giornata del 6.

Ne parleranno il Sindaco Mariolina Pizzuto, il parroco don Giuseppe Spedicato, la presidente del Consiglio comunale, Sandra Manca, l’assessore alla cultura, Ramona Visconti, il presidente e il consigliere dell’Associazione Casa della Befana, Giuseppe Giordano e Angelo Bisconti.

L’evento, ideato dal sacerdote Spedicato, ha ricevuto molte espressioni di stima e di affetto da parte del Santo Padre, Francesco, dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dal presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, Cardinal Gianfranco Ravasi, dal Prefetto della Casa Pontificia, Monsignor Georg Ganswein e dal Cardinal Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità e chiude il ricco Cartellone degli eventi natalizi voluto dall’Amministrazione comunale.

Spiega il parroco, don Giuseppe Spedicato:

“La figura della Befana assume il ruolo di mediatrice culturale, riportandoci ad una sapienza antica che oscilla tra la vita quotidiana e il tempo dei nostri avi e arriva per distoglierci da quell’ansia di apparire e dalle frenesie del fitness per entrare in una dimensione più familiare ed universale al tempo stesso.

“Il progetto inoltre”, prosegue il sacerdote, “mira a sviluppare relazioni positive attraverso la collaborazione e il confronto; a conoscere la propria realtà territoriale con la sua storia e le sue tradizioni ed in ultimo, a saper cogliere il senso gioioso del folklore, per arrivare alla consapevolezza della propria identità sociale e culturale”. 


La Befana ha già incontrato tutti i bambini delle scuole di Monteroni di Lecce, i quali sono stati invitati a scrivere una letterina e a spedirla davvero all’indirizzo di Maria Oronza Epifani, presso Casa della Befana, in via Pino 1 a Monteroni. L’obiettivo era quello di invitarli a SOGNARE, SCRIVERE, OSSERVARE recuperando il piacere della scrittura che purtroppo si sta perdendo.

Conclude il Sindaco, Mariolina Pizzuto: “Sono grata a don Giuseppe per aver ideato un evento così prestigioso dal significato molto profondo: recuperare il dialogo tra anziani e bambini e guardare oltre il consumismo, che ci obbliga ad apparire, quando invece è importante essere, perché è per quello che si è dentro che si viene apprezzati”.

Carmen Mancarella

Share

More Post