Privacy Policy Bruxelles il “Tapis de Fleur 2022” – Timenews24.it

Bruxelles il “Tapis de Fleur 2022”

Seleziona la lingua/Traduci

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

Il Tapis de Fleurs è un’istallazione artistica allestita ogni due anni nella Grand Place di Bruxelles, composta da un tappeto di fiori lungo 77 metri e largo 24. L’edizione 2022 si è svolta dal 12 al 15 agosto e ha festeggiato, con un anno di ritardo a causa della pandemia , il 50° anniversario dalla prima edizione del 1971.

Ogni edizione è caratterizzata da un tema specifico: in occasione del 50° anniversario dalla prima edizione, si è deciso di proporre una rivisitazione del tappeto realizzato nel 1971 da Étienne Stautemas. Il tema quell’anno era Arabesques, caratterizzato da motivi geometrici ispirati allo stile ornamentale tipico delle moschee: tutti gli elementi presenti nel design originale compaiono anche nel design del 2022, tra cui San Michele Arcangelo e il Leone Belga. Gli arabeschi erano il marchio di fabbrica di Étienne Stautemas, che li ha usati fino al suo ultimo tappeto, realizzato nel 1998.

Sono necessari due anni di preparazione per i quattro giorni del Tapis de Fleurs: per diversi mesi, i coltivatori si prendono cura delle begonie e delle dalie da utilizzare per l’arazzo. Quando arriva il momento, trasportano i fiori ai margini della Grand Place il ​​più rapidamente possibile.

© Mastershoot

Per assemblare il Tapis de Fleurs, il design “a grandezza naturale” viene trasferito su una tela di cotone. Centinaia di volontari riempiono lo schema gigante, prestando grande attenzione alle diverse sfumature dei fiori: la preparazione richiede diversi giorni.

La begonia era il fiore preferito di Étienne Stautemas: garantisce un lungo periodo di fioritura, una vasta gamma di colori e sfumature. Per il tappeto 2022 sono stati utilizzati circa 464 m2 di begonie, l’equivalente di 140.000 fiori.

© Gaston Batistini 

Oltre alle begonie, il Tapis de Fleurs è composto da circa 225.000 dalie, pari a non meno di 563 m2. Presenti anche cortecce nere, blu e verde brillante, tinte con coloranti naturali, ecologici e vegetali. Per creare il bordo del tappeto sono stati utilizzati 88 m2 di rotoli di erba, mentre nel logo sono presenti crisantemi ed evonimi.

Il Tapis de Fleurs è sempre stato un’attrattiva per tutti gli appassionati di floricoltura, ma è anche molto apprezzato dai turisti che affollano la Grand Place per scattare foto e assistere agli spettacoli di son et lumiere.

Anche il Manneken Pis, la celebre statua simbolo della città di Bruxelles, per l’occasione indossa un “outfit” floreale!!

www.visitbrussels.it

Share

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

More Post