Privacy Policy Il Campionato Italiano Drifting 2022 debutta nel Tempio della velocità – Timenews24.it
  • Data loading...

Il Campionato Italiano Drifting 2022 debutta nel Tempio della velocità

Seleziona la lingua/Traduci

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

Vince Alberto Cona nella prima gara assoluta del Campionato Italiano Drifting nel Tempio della Velocità

Buona la prima per l’esordio del Campionato Italiano Drifting all’Autodromo Nazionale Monza. La gara, disputata in un tratto della variante Ascari e novità del calendario del Tempio della Velocità, ha attirato un folto numero di spettatori che hanno assistito per tutta la giornata alle derapate dei piloti. L’evento, organizzato da D-Race e da ACI Sport, ha regalato spettacolo a suon di evoluzioni e traversi in pista.

I driver – divisi nelle due classi in gara Pro e Pro2 – hanno prima testato le vetture in una lunga sessione di prove libere iniziata alle 8:30, per poi darsi battaglia quando la posta contava veramente, sia nelle manche di qualifica che nelle gare pomeridiane. Tutte le prestazioni sono state attentamente valutate dai tre giudici di gara del 2022: Davide Busi, Nicolò Rosso e Claudio Varrica.

Alberto Cona si conferma il migliore, almeno nella gara d’esordio della categoria regina Pro. Dopo il trionfo nella serie nel 2021, il pilota italiano ha aperto la stagione con una vittoria, mettendosi alle spalle gli altri sedici competitor al via. Sommando i risultati di qualifica e gara, il punteggio della BMW M3 di Cona è risultato più alto rispetto a quello di Alberto Meregalli, su Nissan 350Z V8, e del francese Alexander Strano, su un’altra BMW M3.

In testa alla Pro2 c’è Simone Milani. Con la sua BMW M3 E46 è salito sul gradino più alto del podio di classe dopo essere stato il migliore per la giuria anche alla fine delle qualifiche, con 81 punti. Dietro di lui si sono posizionati Rocco Lopiano su Nissan S13 e Christian Stocco su BMW E46. Da segnalare la prestazione di Lopiano, in grado di recuperare ben 5 posizioni dalla qualifica – che aveva concluso al settimo posto – piazzandosi secondo. Stocco era invece quarto allo start della gara e ha sopravanzato Marco Stellino, accaparrandosi la terza posizione.

A metà giornata, durante la pausa dell’attività dinamica del Campionato Italiano Drifting, sono entrate in Circuito anche le sedici vetture Gran Turismo che hanno partecipato alla MonRace GV Cup 2022, concorso in memoria di Gilles Villeneuve. Le auto si sono allineate nel paddock 1 alle 13:30 e sono partite per una parata sia sulle storiche Sopraelevate monzesi, dove hanno completato un giro completo, sia sul tracciato stradale, in cui hanno invece effettuato tre tornate. Tra gli iscritti, da segnalare la presenza di ben cinque Ferrari. A fine giornata, i partecipanti che meglio hanno manifestato lo spirito e lo stile della manifestazione, sono stati premiati sul podio del Circuito, nell’anno del suo centenario.

Il calendario sportivo per il Tempio della Velocità prosegue ora con il ritorno nel Circuito brianzolo della 1000 Miglia, la gara di regolarità più blasonata al mondo, previsto per sabato 18 giugno. Nello stesso fine settimana l’Autodromo ospiterà anche la fase dinamica del MIMO – Milano Monza Motor Show, con accesso gratuito per tutti i possessori del MIMO Pass e la possibilità di provare delle supercar domenica 19 giugno, in una giornata di Track Day dedicata a collezionisti e appassionati. Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito www.monzanet.it. (f.m.)

Share

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

More Post