Privacy Policy La Parigi di Baudelaire vista attraverso le case degli scrittori – Timenews24.it
  • Data loading...

La Parigi di Baudelaire vista attraverso le case degli scrittori

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

Nel corso del webinar organizzato da Atout France , condotto da Barbara Lovato Responsabile Ufficio Stampa, in collaborazione con Paris Region Ile-de- France, sono stati presentate nuove idee per un viaggio a Parigi, tre itinerari letterari e storici a Parigi e dintorni, sulle tracce di grandi artisti, la pittrice Rosa Bourbon, il poeta-artista-regista Jean Cocteau e lo scrittore Alexandre Dumas, per visitare e scoprire i luoghi e le case museo dove hanno vissuto, tutte circondate da una natura rigogliosa. Quest’anno ricorre anche l’anniversario, 200 anni, dalla nascita di Charles Baudelaire, nato a Parigi il 9 aprile 1821. Il tutto corredato di curiosità gastronomiche.


I tre percorsi letterari storici a Parigi e dintorni sono stati illustrati durante il webinar , da Catherine Barnouin, Responsabile Pubbliche Relazioni del Comitato Regionale per il Turismo Ile-de-France. Il viaggio inizia dalla casa-atelier di Rosa Bonheur a Thomery, ai limite della foresta di Fontainebleau, dove la pittrice visse per 40 anni, dal 1859 alla sua morte avvenuta nel 1899. Si prosegue con la visita alla casa di Jean Cocteau a Milly-la Forêt, nell’Essonne, acquistata dall’artista nel 1947 nella quale abitò fino alla sua scomparsa, nel 1963. Questo tour di scoperta , della durata di 1-2 giorni , anche con base a Parigi, si conclude con la visita del Castello sulla collina di Port-Marly, , immerso in un parco meraviglioso, il Castello di Monte Cristo , la “folie” in stile rinascimentale voluto dal celebre scrittore e drammaturgo Alexandre Dumas, autore de I Tre Moschettieri e del Conte di Montecristo.

Fulcro del webinar organizzato da Atout France ,è la presentazione della Parigi di Baudelaire a cura dii Massimiliano-Finazzer-Flory, che ha dedicato un cortometraggio di 40 minuti-https://vimeo.com/533465366– alla città del poeta autore del “Fleurs du Mal”. . L’attore , dopo la visione del trailer del film , ha illustrato i luoghi più evocativi della capitale francese dove è stato realizzato il cortometraggio su Charles Baudelaire , dal cimitero di Montparnasse dove riposa, alla Senna , il poeta durante la sua vita cambiò diverse dimore tra le quali quella tanto amata, sul quai Voltaire trasformata in hotel , la Defense; i cieli costellati di nuvole di una Parigi dell’800 che ancora oggi ripropone alcune atmosfere da scoprire con una passeggiata che si snoda lungo le tracce dei luoghi più familiari al poeta. Parigi città unica , romantica, misteriosa, con i suoi boulevard , palazzi, scorci, fonte ispiratrice di artisti, scrittori, poeti che oggi, come ieri, hanno raccontato la città nei libri, nell’arte, nei film.

Terzo ed ultimo intervento nel webinar è affidato a Rosalba Graglia, giornalista , autrice di numerosi reportage sulla Francia, scrive di viaggi e di gastronomia, ha illustrato le passioni gastronomiche oltre che letterarie, di vari scrittori: Baudelaire amava pranzare alla Tour d’Argent, all’epoca anonimo ristorante di quartiere; Proust , amante delle iconiche Madeleines, nate in Lorena, a Commercy; Cocteau frequentatore assiduo del Grand Véfour, e molto amico dello chef Raymond Oliver che per lui scrisse” Recettes pour un ami/Ricette per un amico”, 60 ricette a lui dedicate; Alexandre Dumas raffinato gourmand, autore del “Grand Dictionnaire de cuisine”, 3000 ricette , un divertente viaggio nel quale traspare il grande amore per la cucina.


Per informazioni

www.france.fr

Facebook : France.fr

Twitter : @AtoutfranceIT

#ExploreFrance #visitparisregion

Linkedin: Atout France in Italia

di BRUNO MUSSO

Share

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

More Post