Privacy Policy La Rai svela la scenografia dell’Eurovision 2022: ‘The Sun Within’ – Timenews24.it

La Rai svela la scenografia dell’Eurovision 2022: ‘The Sun Within’

Seleziona la lingua/Traduci

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

La Rai, emittente conduttrice del 66° Eurovision Song Contest, ha svelato l’imponente palcoscenico su cui i nostri 41 artisti si esibiranno a Torino questo maggio.

Gli atti non vedono l’ora di portare a The Sun Within , un nuovo ambizioso concetto di palcoscenico basato sui movimenti e sulla luce di un sole cinetico (come anticipato il mese scorso ).

I fan dell’Eurovision assisteranno a un palcoscenico spettacolare con la possibilità di mostrare il movimento teatrale, che è incorniciato dall’acqua e avrà un lussureggiante giardino all’italiana che lambisce i raggi di fronte ad esso.

L’artista multimediale e scenografa Francesca Montinaro è il talento creativo dietro il design, che presenterà ciascuno dei 41 artisti partecipanti in un modo unico, mentre eseguono le loro canzoni nel resto del mondo.

Dopo aver realizzato il palco The Ripped Backdrop per il Festival della Canzone Italiana di Sanremo nel 2013 e Il trampolino tra le nuvole per l’edizione 2019, Francesca presenta ora The Sun Within , il grande palcoscenico dell’Eurovision Song Contest 2022 a Torino.

Per il concept, il designer si è ispirato in parte al carattere italiano:

‘Il sole cinetico, fonte di movimenti spettacolari e giochi di luce, domina la scena e rappresenta il nostro atteggiamento italiano: sempre in movimento, ribelle, creativo, accogliente, appassionato, intuitivo. Noi siamo quelli con il sole dentro, e questo è il nostro modo di essere in questo mondo.’

Francesca ha preso in considerazione la natura inclusiva dell’Eurovision Song Contest e l’accogliente ospitalità del popolo italiano, quando ha iniziato a lavorare alla sua scenografia:

‘La cascata d’acqua che fa da cornice al palcoscenico, rappresenta allegoricamente il mare che ci circonda, simbolo della nostra complessa cultura. Il palcoscenico è la nostra penisola: un paese in cui ogni concorrente è accolto, non importa da dove provenga».

E una volta che gli artisti hanno eseguito le loro canzoni per noi, la loro esperienza sul nuovo palco dell’Eurovision non finisce qui, conferma Francesca:

Gli artisti e i loro team saranno ospitati in un rigoglioso giardino all’italiana, dove la vegetazione si mescola ai raggi di luce, sospesi tra realtà e illusione, trasportandoli in una dimensione ludica e architettonica.’

Gli spettatori che si sintonizzano sulla 66a edizione dell’Eurovision Song Contest, che si terrà a Torino il 10, 12 e 14 maggio, non vedono l’ora di immergersi in una nuova esperienza visiva mozzafiato, insieme al solito paesaggio sonoro musicale diversificato che i fan dell’Eurovision apprezzano da tempo. concorso per. La Rai è entusiasta del fatto che il palcoscenico sia classico e moderno allo stesso tempo e riesca a fondere il digitale con l’analogico, dimostrando una gamma di luce e movimento

Share

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on pinterest

More Post