Libri in Nizza, il “festival dei libri e delle idee” di Nizza Monferrato

Seleziona la lingua/Traduci

Torna da sabato 21 a domenica 22 ottobre al Foro Boario di Nizza Monferrato Libri in Nizza, il “festival dei libri e delle idee” di Nizza Monferrato. Torna con un programma potente, fatto di diritti, di contemporaneità, di autrici impegnate, di autori che si interrogano sul futuro, di atleti entrati nel mito e di scrittori che nel mito sono rimasti.

Da quest’anno l’Assessorato alla Cultura del Comune di Nizza Monferrato ha affidato l’organizzazione della manifestazione al Teatro Degli Acerbi con la curatela di Antonella
Cavallo. Libri IN Nizza propone come sempre un ricco calendario di appuntamenti gratuiti con autori e scrittori, oltre che approfondimenti e presentazioni di libri e le bancarelle dei piccoli editori e delle associazioni nicesi.

Libri in Nizza 2023 parte con la presentazione di un libro, Di cose visibili e invisibili di Giuseppe Bruzzaniti, dedicato alla storia della scienza e in particolare della fisica.
Importanti, in questa edizione come sempre, i temi cruciali della società contemporanea, che Libri in Nizza tenta di affrontare invitando autori che hanno parlato di immigrazione, diritti civili, legalità.
Vera e gli schiavi del terzo millennio, ad esempio, è il romanzo di Carmen Lasorella, giornalista e volto televisivo, che mette in primo piano una donna, il suo mondo e il calvario dei migranti, vulnerabili e invisibili nella loro umanità.

La legalità è un sentimento. Manuale controcorrente di educazione civica, è invece il libro di Nando Dalla Chiesa che tenta di ripensare l’educazione alla legalità, sostenendo che sia un processo mai uguale che si nutre di suggestioni, valori, letture, esempi, viaggi e sentimenti più che una serie ordinata di norme da imparare.
Di libertà parla invece Azadi!, libro di Alessia Piperno, che nel 2022 è stata arrestata in Iran, trascorrendo 45 giorni nel carcere Evin di Tehran, là dove vengono rinchiusi gli oppositori del governo. Questo libro è il racconto della lunga, difficile e incessante battaglia delle donne iraniane e del grido che ogni giorno si levava nei corridoi della prigione: “Azadi! Azadi! Azadi!”, “Libertà! Libertà! Libertà!”.
Romana Petri, finalista quest!anno al Premio Strega, porterà a Libri in Nizza il suo Rubare la notte, in cui costruisce e decostruisce attraverso il romanzo la biografia dell!autore del
Piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry; mentre Valeria Provenzano, con il suo Le mille strade per Buenos Aires, racconterà la storia drammatica di una donna, in cerca della sua rinascita interiore e della sua indipendenza a Buenos Aires.
Libri in Nizza 2023 ospiterà anche l!esordio di Massimo Cotto nel noir con il suo Il re della memoria, romanzo dal ritmo incalzante e dall!atmosfera sensuale. Grande ospite di questa dodicesima edizione di Libri in Nizza sarà poi Sara Simeoni, l'”Atleta del Centenario”, che racconta la sua storia di atleta e di donna in Una vita in alto, la sua biografia scritta con Marco Franzelli, in cui ripercorre la sua incredibile carriera di atleta dall!infanzia alle medaglie olimpiche, fino al ritiro, con limpidezza e ironia.
Guido Saracco e Maurizio Ferraris porteranno invece nel programma di Libri in Nizza 2023 la possibilità di una nuova prospettiva di progresso in cui tecnologia e umanesimo collaborano: è questo il tema del loro Tecnosofia.

Uno spazio di Libri in Nizza sarà inoltre dedicato al Centenario di Calvino, attraverso due romanzi che narrano il rapporto tra Calvino e due luoghi fondamentali della sua vita, la Sanremo dell!infanzia e i tredici anni a Parigi nell!età adulta. Alla ricerca di una città scomparsa di Laura Guglielmi è un libro che traccia un itinerario inedito nel tempo e nello spazio raccontando la Sanremo di Italo Calvino. Lo scoiattolo sulla Senna di Fabio Gambaro, racconta invece il fondamentale periodo parigino dell’intellettuale, in cui la capitale francese fu per Calvino al contempo un rifugio, un luogo d!esilio e di creazione letteraria, oltre che una fonte d!ispirazione.
“Un appuntamento atteso in città e non solo; occasione per tutti di avvicinarsi al libro e importante occasione culturale” afferma il Sindaco Simone Nosenzo.

“Libri in Nizza offre da anni variegate proposte letterarie e spunti di riflessione sul mondo per ogni fascia di età, con incontri al Foro nel quarto fine settimana di ottobre, ma non solamente.Importante è anche il fatto che, prima della rassegna, vengano forniti alle scuole di ogni grado alcuni volumi come anteprima di ciò che verrà proposto. La promozione del libro e del suo valore intrinseco è una delle molle che spinge a proseguire in questa avventura che vede coinvolte ogni anno anche realtà del territorio come il CISA, la Biblioteca U.Eco, l’archivio Storico N.S. delle Grazie”, afferma l’Assessore alla Cultura Ausilia Quaglia.

“Quest!anno Libri in Nizza spazierà da argomenti scientifici, la rivoluzione della fisica dal Novecento a oggi vista come rivoluzione filosofica e poi il legame inscindibile tra tecnologia e umanesimo. Si parlerà di educazione alla legalità, di storie di immigrazione, di diritti delle donne, per arrivare alle biografie, quella romanzata dell!autore del Piccolo Principe, quella della donna simbolo dello sport italiano, Sara Simeoni, quella di pura fantasia di una donna in cerca di una rinascita interiore. Uno spazio sarà dedicato al Centenario di Italo Calvino, ritroveremo l!autore attraverso due luoghi fondamentali della sua vita, Sanremo e Parigi e chiuderemo con un noir, il rapporto strappato di una coppia che cerca di risanare le ferite, quelle ferite che possono anche uccidere”, spiega Antonella Cavallo, curatrice della rassegna. “Ci sarà poi un momento dedicato alla storia delle figlie di Maria Ausiliatrice in Italia (1872-2022), legata alla storia di Nizza Monferrato. La collaborazione consueta con il C.I.S.A, alcuni appuntamenti dedicati alle scuole, dalle elementari alle superiori, prima e do o il festival, e gli spazi di lettura del progetto Nati per Leggere”.

PROGRAMMA LIBRI IN NIZZA 2023

ORARIO SABATO 21 OTTOBRE
9.30
Suor Paola Cuccioli
“Le figlie di Maria Ausiliatrice in Italia (1872-2022). Case e Opere”, Palumbo ed
a cura di Paola Cuccioli e Grazia Loparco

10.30
Maurizio Arduino
“Il bambino che parlava con la luce”, Einaudi
Incontro in collaborazione con Cisa Asti Sud

15.00
Giuseppe Bruzzaniti dialoga con Dario Menasce
“Di cose visibili e invisibili”, Codice ed

16.00
Romana Petri dialoga con Pierluigi Vaccaneo
“Rubare la notte”, Mondadori

17.00
Guido Saracco dialoga con Dario Menasce
“Tecnosofia”, Laterza

18.00
Nando Dalla Chiesa dialoga con Fulvio Gatti
“La legalità è un sentimento. Manuale controcorrente di educazione civica”, Bompiani

19.00
Carmen Lasorella dialoga con Serena Schillaci
“Vera. E gli schiavi del terzo millennio”, Marietti

ORARIO DOMENICA 22 OTTOBRE
15.00
Valeria Provenzano dialoga con Giovanni Succi
“Le mille strade per Buenos Aires”, Garzanti

16.00
Laura Guglielmi
“Italo Calvino e Sanremo. Alla ricerca di una città scomparsa” Il Canneto
Fabio Gambaro “Lo scoiattolo sulla Senna”, Feltrinelli
coordina Alberto Sinigaglia
Centenario Italo Calvino

17.00

Sara Simeoni e Marco Franzelli dialogano con Antonella Cavallo
“Una vita in alto”, Rai libri

18.00
Alessia Piperno dialoga con Letizia Tortello
“Azadi!”, Mondadori

19.00 Massimo Cotto dialoga con Chiara Buratti
“Il Re della Memoria”, Gallucci

INCONTRI SCUOLE
19 ottobre (mattina)
Bombettabook
Incontro con le scuole primarie al Foro Boario
23 ottobre (mattina) Manuela Furnari, “Surviving Odissea”
Incontro con le scuole secondarie di I grado al Foro Boario

● SABATO 21 e DOMENICA 22 dalle ore 15 letture per bambini nell’ambito del progetto “Nati per Leggere” a cura della Biblioteca Civica Umberto Eco
● Per entrambe le giornate servizio bar a cura di Caffè San Carlo
● Per entrambe le giornate acquisto Libri e firmacopie presso il Foro Boario in collaborazione con la libreria “A Pié di Pagina” di Nizza Monferrato
● Per entrambe le giornate stand delle case editrici e delle associazioni nicesi

Share

More Post