Torna Buonissima dal 25 al 29 ottobre a Torino

Seleziona la lingua/Traduci

.
Virgilio Martinez, Ferran Adrià, René Redzepi, Massimiliano Alajmo, Niko Romito, Matteo Baronetto, i grandi cuochi e osti dal mondo dall’Italia e dal Piemonte nella cinque giorni torinese che unisce cibo, arte e bellezza.

Torna a Torino BUONISSIMA, la cinque giorni di eventi che con la terza edizione dal 25 al 29 ottobre promette al capoluogo piemontese di esplorare la sua anima enogastronomica fra cibo, arte e bellezza.

Virgilio Martinez

Massimiliano Alajmo, Ferran Adrià, Niko Romito, ma anche il miglior cuoco del mondo Virgilio Martinez e René Redzepi lo chef del Noma di Copenaghen: il meglio della cucina italiana e mondiale si riunisce in un contesto in cui anche musica, arte e cultura saranno protagonisti, fra cene-spettacolo in alcuni dei luoghi iconici della città, la festa delle piole, dei ristoranti, delle osterie e dei bistrot torinesi con menù e degustazioni, le colazioni firmate dai migliori chef e pasticceri, i workshop formativi per gli appassionati di cucchiai e fornelli.

Da un’intuizione dei giornalisti e critici culinari Stefano Cavallito e Luca Iaccarino con Matteo Baronetto chef stellato del ristorante Del Cambio, con la realizzazione di Produzioni Fuorivia, IL Idee al Lavoro e Associazione Raggio Verde, BUONISSIMA ha l’ambizione di mettere in connessione cibo e cultura con un obiettivo: offrire agli ospiti un punto di vista creativo sul capoluogo piemontese e sul suo ruolo di primo piano nella scena gastronomica nazionale.

Il programma si apre mercoledì 25 ottobre alla Centrale Nuvola Lavazza con l’inaugurazione e l’atteso momento della proclamazione del vincitore del “Premio Bob Noto” assegnato da una giuria qualificata di cui fanno parte tra gli altri Ferran Adrià e Antonella Fassio, moglie del critico gastronomico cui è intitolato il riconoscimento. Dopo quelli consegnati ad Andoni Luis Aduriz e Massimiliano e Raffaele Alajmo, quest’anno vince il Premio René Redzepi, chef del Noma di Copenaghen.

René Redzepi davanti al Noma

Adrià, Alajmo e Redzepi parteciperanno quindi a un talk intitolato “La cucina creativa” per esplorare i territori più originali della cucina internazionale. Seguirà la proiezione del teaser del documentario su Bob Noto diretto da Francesco Catarinolo.

Il giorno successivo, negli spazi post-industriali delle OGR Torino, l’occasione straordinaria di partecipare alla cena cucinata da Virgilio Martinez. Lo chef tristellato del ristorante peruviano Central – nominato miglior ristorante del mondo dalla classifica 50 Best Restaurants 2023 – proporrà per la prima volta, un menù interamente dedicato al rapporto tra l’uomo e la natura in un allestimento teatrale ispirato alla foresta amazzonica.

Come l’anno scorso, negli spazi di Eataly Lingotto, una sfida fra la tradizione piemontese e italiana e le cucine del mondo: torna Agnolotti&friends. In questa edizione, sabato 28 ottobre, saranno gli agnolotti, in una cena diffusa, a confrontarsi a colpi di mattarello con cappellacci, ravioli cinesi, siciliani, fritti e dolci, gyoza giapponesi, in una serata di festa tra vino, musica e intrattenimento.

Torna anche, domenica 29 ottobre al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, “Il pranzo della domenica”: nel segno della tradizione e della creatività sei fra i migliori cuochi della cucina piemontese, fra i quali gli stellati Marco Sacco e Christian Milone e alcuni fra i migliori rappresentanti della più verace tradizione culinaria locale, allestiscono il perfetto pranzo piemontese dei giorni di festa.

Accanto alle grandi cene-spettacolo e ai pranzi speciali da mercoledì 25 a domenica 29 ottobre saranno tantissime le occasioni enogastronomiche proposte da BUONISSIMA. “Metti Torino a Cena” è la festa di quasi quaranta cuochi torinesi che incontrano chef ospiti dall’Italia e dall’estero, per cucinare menù straordinari. Anteprima di questo programma, il 24 ottobre, l’incontro al Ristorante Del Cambio fra Matteo Baronetto e Niko Romito, uno fra i più innovativi cuochi italiani Niko, con la partecipazione straordinaria di Michelangelo Pistoletto che festeggia i suoi novant’anni.

Non solo stellati e proposte gourmet: nel programma di BUONISSIMA c’è tanto spazio anche per la tradizione e per la cucina di qualità a prezzi accessibili. “Piolissima” riunisce sedici osterie della città fra acciughe al verde, vitel tonnè, ravioli del plin e voglia di fare festa insieme. Menù a prezzo fisso per tanti locali da scoprire o ritrovare facendosi conquistare dal buon cibo e da una manciata di canzoni, un torneo di scopone o di bocce e un immancabile contorno di chiacchiere e amicizia.

In collaborazione con 1895 Coffee Designers by Lavazza tre bar storici e contemporanei della città proporranno le loro Colazioni all’Italiana by 1895, mentre da Eataly Lingotto e nella Fabbrica di Guido Gobino si terranno laboratori e workshop per conoscere da vicino, fra gli altri, i segreti del cioccolato, del vino e del perfetto aperitivo.

Per finire, magari con un buon cocktail e un appetizer gourmet domenica 29 ottobre negli spazi di EDIT si terrà la terza edizione di Bistromania, la grande festa dei bistrot torinesi.

Share

More Post